Friday 14 June, 2024
HomeSportPallamano, per Publiesse Chiaravalle un punto che vale oro contro Romagna

La prima partita in trasferta della stagione 2023/2024 della Publiesse Pallamano Chiaravalle, contro gli imolesi della Pallamano Romagna appena retrocessi dalla Serie A Gold, si conclude con un 25-25 conquistato con i denti dai marchigiani e un grandissimo dubbio su un gol fantasma attribuito ai padroni di casa.

Chiaravalle scende in campo determinata nei primissimi minuti, andando in vantaggio sull’1-3 con Castillo, ma Romagna fa valere la propria forza e, nonostante le grandi parate di Sanchez, facili tiri sbagliati dai 6 metri da parte dei chiaravallesi, consentono a Romagna fulminee ripartenze che portano a chiudere la prima frazione di gioco sul 17-12.

Mister Guidotti negli spogliatoi tranquillizza i suoi ragazzi, spostando l’attenzione sulle indicazioni tattiche utili alla rimonta. Così nel secondo tempo i marchigiani scendono in campo più determinati che mai e, in poco più di 9 minuti, arrivano al pareggio con Takacs sul 17-17. Si succedono gol da ambo le parti fino al fatidico minuto 13 e 10 secondi del secondo tempo. Siamo sul 19-18 per i padroni di casa e l’ala sinistra del Romagna, il numero 18 Di Domenico fa un tiro a rimbalzo che colpisce la traversa, Sanchez si tuffa e blocca la sfera prima che possa entrare. L’arbitro non fischia gol e l’azione riparte dalla difesa del Chiaravalle.

Qui succede una cosa strana. Il tabellonista segna comunque la rete. La telecronaca in diretta live su YouTube del Romagna dichiara “viene segnato sul tabellone 20, ma siamo ancora a 19 per poi aggiungere  “cerchiamo di capire il motivo per cui nel tabellone è segnato 20-18. Probabilmente c’è stato un errore, dimostrando come anche da bordo campo nessuno avesse avuto la percezione di un gol da parte di Romagna.

Questo gol però finisce incredibilmente anche nel referto, segnando un precedente che ha del pericoloso. 

Le due squadre continuano a giocare una partita molto bella, con Romagna che va avanti di uno o due gol e Chiaravalle che ricuce lo strappo, questo fino a 90 secondi dalla fine quando, sul 25-24 per Romagna, il chiaravallese Gustavo Guerrero mette a segno la sua quarta rete che vale il 25-25 finale.

Da segnalare, negli ultimi 53 secondi di gioco, il grande gesto di fair play di mister Guidotti il quale, subito dopo una rete di Castillo, dichiara al tavolo dei cronometristi di aver richiesto un time out immediatamente prima dell’azione offensiva. Un gesto apprezzato da avversari e pubblico che applaudono l’allenatore della Publiesse Chiaravalle per la sportività dimostrata nonostante il vantaggio raggiunto.

A fine partita il Presidente della Publiesse, Gianluca Maltoni, dichiara: “C’è molta amarezza per quel gol inesistente messo a referto dai cronometristi (totalmente inadeguati oggi). Facciamo tanti sacrifici ogni giorno e fa male quando accadono certe cose, ciononostante andiamo avanti e faccio i complimenti a tutti i ragazzi invitandoli a proseguire con questa passione e determinazione.”

Il Mister Guidotti aggiunge che “è stata una bella partita, intensa ma molto corretta da ambo le parti e ben diretta dalla coppia arbitrale. Ora testa al Cus Palermo in casa sabato 7 ottobre.”

Publiesse Pallamano Chiaravalle

PALLAMANO ROMAGNA: 25
PUBLIESSE PALLAMANO CHIARAVALLE: 25

ROMAGNA: Maistrello, Mengoni, Bianconi 1, Albertini 2, Mazzanti 3, Lamarca 7, Tondini, Rotaru 4, Di Domenico 5, Zavagli, Mandelli, Rinaldo 1, Bellini 2. All. Bianconi.

CHIARAVALLE: Sanchez, Vichi, Del Curto 2, Guerrero 4, Castillo 8, Ceresoli, Brutti 3, Santinelli G. 1, Takacs 6, Chiappini, Salmonti, Solustri, Babbini, Ballabio, Santinelli O. 1, Battistelli. All. Guidotti

Autore

Comunicato Stampa