Tuesday 16 July, 2024
HomeIn evidenzaMartina, Sveva e Matilde sono rosa i primi ori italiani in Coppa del Mondo freestyle

La Zaffaina trionfa nel Jump mentre la Romano primeggia nello Speed. Ottima prova della giovanissima Arosio, oro nello Speed junior e argento nel Jump con le più grandi

Coppa del Mondo di pattinaggio inline freestyle, la terza giornata del Palabaldinelli di Osimo si chiude con le prime note dell’Inno di Mameli ad accompagnare gli atleti italiani fino al gradino più alto del podio. Dopo gli argenti e i bronzi della prima giornata è l’altra metà del cielo, quella rosa, a fregiarsi con metallo più prezioso al collo. Tutto tricolore il podio nel Jump femminile con l’oro della 16enne lombarda Martina Zaffaina che con un salto da 120 centimetri ha staccato di 5 Matilde Arosio e Valeria Ceriello, terza con 105 centimetri. Nel maschile ottimo bronzo per Federico Moldoveanu che ha raggiunto i 136 centimetri nella prova dominata dal campione del mondo, il senegalese Dame Fall che con un salto da ben 165 centimetri. Secondo, con 142 centimetri, lo spagnolo Carlo Alarcon Segura. 

L’altro oro per le italiane lo ha conquistato Sveva Romano nello Speed davanti alla connazionale Sara De Tomasi e alla francese Laurine Moreno. I transalpini si sono presi la rivincita nel maschile con Gaetan Le Gac ed Ethan Dayries, primo e secondo, davanti allo spagnolo Alvaro Nieto Merino che ha strappato per pochi centesimi il podio a Federico Vietti. Nella competizione Junior ottima tripletta azzurra nel maschile con, in ordine, Gioele Zuliani, Manuel Moretti e Federico Biaggio, e doppietta rosa con Arosio e Giorgia Coloprisca, prima e seconda davanti alla spagnola Adriana Nieto Merino.

Oggi pomeriggio si torna in pista con le finali del Classic dove l’atleta da battere è la spagnola campionessa europea Laura Oria Albelda. Domani, giornata di chiusura dell’evento, grande attesa per la Battle con i campioni mondiali Lorenzo Demuru e, nei junior, la marchigiana Viola Luciani. Un grande spettacolo quello ospitato all’interno del PalaBaldinelli di Osimo con 210 pattinatori provenienti da più di 14 paesi. Una vera e propria parata di stelle della disciplina con in palio preziosi punti per ranking in vista dell’imminente Campionato Mondiale che si svolgerà a Shanghai dal 9 al 12 Novembre.

Una buona occasione per prepararsi e, per qualcuno, di mettersi in mostra e guadagnarsi la convocazione azzurra. Organizzata dalla Conero Roller, associazione sportiva di pattinaggio artistico a rotelle, inline freestyle e skateboarding sotto l’egida di Fisr e Word Skate (Federazioni italiana e internazionale Sport Rotellistici), la Osimo Hero Battle Cup è patrocinata da Regione Marche, Consiglio Regionale, Comune di Osimo e Coni Marche.

Autore

Comunicato Stampa