Friday 14 June, 2024
HomeMarcheAttualità MarcheViolenza sulle donne, a Torrette l’open week dal 22 al 28 novembre

Dal 22 al 28 novembre, in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, l’Azienda Ospedaliero Universitaria delle Marche offre gratuitamente alla popolazione femminile consulenze, colloqui, info point, e distribuzione di materiale informativo.

L’obiettivo, quello di sensibilizzare e informare sulle diverse forme di violenza, da quella fisica a quella verbale, senza dimenticare la violenza economica, psicologica o sessuale e facendo attenzione anche a tutte le forme di limitazione della libertà alle quali, spesso, si tende a non dare importanza.

A tutto ciò, si aggiunge quest’anno anche una tematica nuova, quella della “violenza della malattia”. Quando una patologia irrompe nella vita di una persona, può avere – oltre alle conseguenze psico-fisiche – un impatto drammatico sulla qualità di vita, stravolgendo la quotidianità e le relazioni, minando il senso della propria identità.

Nei giorni 27 e 28 novembre, il personale del  Servizio Sociale Ospedaliero distribuirà materiale informativo dedicato a tutto questo:

  • nel Presidio  Ospedaliero Salesi, dalle 10 alle 12 presso la postazione dedicata (Parete Rosa) nell’ area antistante il Pronto Soccorso, presso la Casa di Maternità e gli Ambulatori Ginecologici;
  • presso il  Presidio Ospedaliero di Torrette  in prossimità della postazione dedicata (Parete Rosa) nell’atrio della Direzione Medica Ospedaliera, all’ingresso principale dell’ospedale e a quello del Pronto Soccorso.

I monitor posizionati negli spazi comuni trasmetteranno a ciclo continuo video informativi.  Inoltre, sempre a Torrette, la SOSD Psicologia Ospedaliera ha attivato per i giorni 27 e 28 novembre dalle ore 14,00 alle ore 16,00, colloqui gratuiti con una psicologa. I colloqui possono essere prenotati chiamando al nr. 071/5963306 oppure inviando una mail al seguente indirizzo di posta elettronica: psicologia@ospedaliriuniti.marche.it

Autore

Giorgia Clementi

Nata sotto il segno del leone, cresciuta nella capitale del Verdicchio. Dopo la maturità classica al Liceo Vittorio Emanuele II di Jesi scopro l'interesse per il mondo della comunicazione che scelgo di assecondare, dapprima con una triennale all'Università di Macerata, ed in seguito con una laurea magistrale in Giornalismo ed editoria all'Università di Parma. Spirito d'iniziativa, dinamismo, (e relativa modestia), i segni che mi contraddistinguono, insieme ad un amore unico per le bellezze del mio territorio.