Friday 19 April, 2024
HomeIn evidenzaCampionato italiano ciclocross, successo del marchigiano Tommy Cingolani

27 e 28 gennaio, l’ultima pagina di un ricco calendario della stagione di ciclocross. A Valsamoggia ha vinto il titolo Allievi primo anno Tommaso Cingolani

Si è appena concluso il campionato italiano di ciclocross, a Castelletto di Serravalle nel comune di Valsamoggia, organizzato dall’associazione sportiva A favore del ciclismo, con la collaborazione del patron Fabio Sgarzi e di molte società dell’Emilia Romagna. Sono stati 576 gli iscritti alle gare.

Mentre l’italiano Stefano Viezzi si aggiudicava la Coppa del Mondo di ciclocross, a Valsamoggia le categorie Allievi ed Esordienti si giocavano la maglia di campione nazionale. Ecco com’è andata.

La prima prova è stata la spettacolare gara a squadre del Team Relay, sotto il sole di una giornata quasi primaverile, sabato 26 gennaio. Il Guerciotti Salus Development 1 (con Giovanni Bosio, Michel Careri, Elisa Bianchi e Andrea Tarallo) ha distaccato in 27.46” la seconda squadra del Guerciotti

Dopo la prova del Team Relay che ha aperto la due giorni di grande spettacolo e numeroso pubblico (si contano 5mila presenze nel piccolo comune sui colli bolognesi) di sabato 27 gennaio, è stata la volta della prova valida per il titolo nazionale, nelle categorie Esordienti ed Allievi. Giornata meno fortunata, quella di domenica 28 gennaio, con temperature polari e nebbia.

Su 111 partenti per la categoria Esordienti primo anno, l’atleta pugliese Oscar Carrer (Fusion Bike) ha dominato la prova battendo in volata il lombardo della Bustese Alonia Luca Ferro, terzo posto per il veneto della Mosole Pietro Foffano. Ottima la prova del marchigiano Alessandro Pazzaglini (Pedale Chiaravallese), che nonostante la partenza nelle retrovie ha guadagnato molte posizioni.

Per gli Esordienti secondo anno Michel Careri (Guerciotti Salus Development) ha preso la testa della corsa fin dall’inizio battendo il compagno di squadra Matteo Jacopo Gualtieri, mentre terzo, a 26″, è arrivato Alessio Borile (DP66).

Sul fronte femminile: si aggiudia il titolo tra le 35 Esordienti secondo anno Matilde Carretta (Mosole), seguita da Giorgia Sardi (Gagabike). Rebecca Anzisi (Jam’s bike Team Buja) completa il podio. La marchigiana più veloce è stata Stella Forti (Team Cingolani).

Irene Righetto (Team Velocitaptors) per le Esordienti primo anno (in tutto 37) ha staccato il resto del gruppo, seconda Emma Deotto (Bandizol Cycling Team) e terza Marta Grassi (Young Team Arcade).

Ancora partenza doppia per le Allieve. Per il primo anno seconda vittoria per la famiglia Righetto. Dopo Irene, sul podio più alto è salita Nicole Righetto del Team Velociraptor. Volata per le due piazze d’onore con Rachele Cafueri del Bandizol Cycling Team giunta a 20″, distaccando Elisa Zipoli del Team Serio di un secondo. Tra le Allieve 2° anno Elisa Bianchi della Guerciotti Salus Development si è presa la testa della corsa ed ha terminato la gara davanti a Giorgia Pellizotti (Sanfiorese) e terza Elisa Giangrasso (Guerciotti Salus Development).

A chiudere la giornata, la doppia partenza degli Allievi. In 100 quelli del primo anno, hanno offerto al numeroso pubblico spettacolo puro. Superba vittoria di Tommaso Cingolani del Team Cingolani, che nonostante un problema tecnico, ha staccato Francesco Dell’Olio (Fusion Bike) e Massimo Bagnariol (Bandiziol Cycling Team). Filippo Cingolani chiude la quarto posto, al decimo Giulio Vitali.

Una gara straordinaria con quattro atleti a darsi battaglia fino alla fine nella categoria Allievi secondo anno. Proprio nell’ultimo giro mentre stava per aggiudicarsi la linea del traguardo, Patrik Pezzo Rosola (Zanolini) è caduto, lasciando la vittoria a Filippo Grigolini (Jam’s Bike Team Buja). Tra loro spalla a spalla fino a duecento metri dal termine. Secondo a 11″ Pietro Deon (Sanfiorese), terzo posto per Enrico Balliana sempre della Jam’s Bike Team Buja. Quarto Pezzo Rosola, che si è rialzato ed è riuscito a tagliare il traguardo.

Presenti al Campionato italiano ciclocross molti volti noti, dagli ex corridori Davide Cassani, Fabio Aru, Paola Pezzo, Franco Pellizotti e Luca Bramati, per la federciclismo Massimo Ghirotto, i consiglieri federali Serena Danesi e Giancarlo Masini il presidente della FCI dell’Emilia Romagna Alessandro Spada, il sindaco di Valsamoggia Daniele Ruscigno e il presidente del CONI regionale Andrea Dondi.

A stringere la mano agli atleti marchigiani, complimentandosi con tutte le società e i loro atleti, il presidente Lino Secchi.

Autore

Giorgia Clementi

Nata sotto il segno del leone, cresciuta nella capitale del Verdicchio. Dopo la maturità classica al Liceo Vittorio Emanuele II di Jesi scopro l'interesse per il mondo della comunicazione che scelgo di assecondare, dapprima con una triennale all'Università di Macerata, ed in seguito con una laurea magistrale in Giornalismo ed editoria all'Università di Parma. Spirito d'iniziativa, dinamismo, (e relativa modestia), i segni che mi contraddistinguono, insieme ad un amore unico per le bellezze del mio territorio.