Tuesday 16 July, 2024
HomeIn evidenzaEuropei di atletica: Tamberi campione indiscusso del salto in alto

“Gimbo” tocca il cielo arrivando a 2,37 metri e agli Europei di Roma conquista il decimo oro dell’Italia

Si riconferma Campione indiscusso del salto in alto il marchigiano Gianmarco Tamberi che, a Roma, ha vinto nuovamente l’oro agli Europei di Atletica leggera. “Gimbo” ha trionfato sugli ucraini Vladyslav Lavskyy e Oleh Doroshchuk, raggiungendo 2,31 metri al primo tentativo, 2,34 al secondo ed la terzo 2,37 metri.

Subito dopo l’ultimo salto, Tamberi si è inginocchiato a terra fingendo un infortunio mentre, togliendosi la scarpa, ha fatto cadere a terra alcune molle. Un momento “per creare suspence” come da lui dichiarato e per ironizzare sull’altezza raggiunta.

Grandissimo il nostro Gianmarco Tamberi! A Roma, agli Europei di atletica, alla presenza del Presidente Mattarella, ha appena vinto la sua gara di salto in alto confermandosi un vero campione!“, ha commentato sui social il Presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli.

Gli ori dell’Italia agli Europei

Quello conquistato da Tamberi è stato il decimo oro per l’Italia agli Europei 2024 con Nadia Battocletti vincitrice bis nei 10000 e nei 5000 metri femminile, Sara Fantini oro nel lancio del martello, Eyob Faniel, Pietro Riva, Yeman Crippa, Pasquale Selvarolo, Daniele Meucci e Yohanes Chiappinelli oro nella mezza maratona maschile a squadre, Yeman Crippa oro nella mezza maratona maschile, Marcel Jacobs nei 100 metri maschili, Lorenzo Simonelli nei 110 metri a ostacoli, Leonardo Fabbri nel lancio del peso e Antonella Palmisano oro nei 20 km di marcia.

Autore

Giorgia Clementi

Nata sotto il segno del leone, cresciuta nella capitale del Verdicchio. Dopo la maturità classica al Liceo Vittorio Emanuele II di Jesi scopro l'interesse per il mondo della comunicazione che scelgo di assecondare, dapprima con una triennale all'Università di Macerata, ed in seguito con una laurea magistrale in Giornalismo ed editoria all'Università di Parma. Spirito d'iniziativa, dinamismo, (e relativa modestia), i segni che mi contraddistinguono, insieme ad un amore unico per le bellezze del mio territorio.