Thursday 30 May, 2024
HomeMarcheCronaca MarcheNei guai discoteca di Porto San Giorgio, dopo il blitz dell’Ispettorato del Lavoro

Aiutato nelle operazioni dai Carabinieri provinciali di Fermo, ha rilevato molte irregolarità sulla sicurezza del personale, 32mila euro di sanzioni

Dovrà rispondere di alcune irregolarità sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, il titolare di una discoteca di Porto San Giorgio. Durante un controllo avvenuto nei giorni scorsi, i Carabinieri del Comando Provinciale di Fermo con l’Ispettorato Lavoro di Ascoli Piceno, hanno rilevato alcune irregolarità che hanno portato ad elevare una ammenda (pena pecuniaria) di 32mila euro.

Ci sarebbero il mancato aggiornamento del Documento di Valutazione dei Rischi, l’omessa nomina del medico competente e del responsabile dei lavoratori per la sicurezza, l’inidoneità dei dispositivi di estinzione incendi e la presenza di materiale depositato che impediva l’utilizzo delle uscite di emergenza. 

I Carabinieri del Comando Provinciale di Fermo ricordano l’importanza di rispettare le norme di sicurezza sul luogo di lavoro al fine di garantire la tutela della salute e dell’incolumità di tutti i lavoratori. L’accesso ispettivo rappresenta uno strumento fondamentale per verificare l’adempimento alle prescrizioni di legge e tutelare il benessere dei lavoratori.

I Carabinieri del Comando Provinciale di Fermo con il prezioso supporto del Nucleo Carabinieri Ispettorato Lavoro di Ascoli Piceno continueranno a svolgere attività di controllo e vigilanza per garantire il rispetto delle norme e la sicurezza dei cittadini.

Autore

Cristina Carnevali

Di professione avvocato, fondatrice di capocronaca.it. Già collaboratrice e direttore editoriale per realtà locali, vincitrice del Premio giornalistico "Giuseppe Luconi" 2020 nella sezione "quotidiani on line delle Marche", oggi guida della redazione di capocronaca.it. Appassionata di sport, ha fatto i primi servizi sul campo, per poi occuparsi a 360° dell'editoria e della comunicazione.