Friday 19 April, 2024
HomeMarcheAttualità MarcheBirrifici Aperti Marche, dall’8 al 10 dicembre alla scoperta della birra marchigiana

I 22 birrifici artigianali aderenti nelle cinque province della regione

Non solo cantine aperte. Da venerdì 8 a domenica 10 dicembre nelle Marche, si svolgerà infatti la prima edizione del nuovo Birrifici Aperti Marche, l’evento organizzato da ABM (Associazione Birrifici Marchigiani) per promuovere e far conoscere la birra nata e prodotta nella regione.

In ogni birrificio, a discrezione dei singoli locali, sarà possibile incontrare i mastri birrai, ripercorrere storie, conoscere modalità di produzione e, naturalmente, assaggiare diverse le tipologie di birre artigianali. In tutta la regione, sono 22 i birrifici aderenti, distribuiti nelle cinque provincie:

Ancona:

  • Godog, Via Acquaticcio, Jesi
  • Il Gobbo, Viale Ceci, Camerano
  • Birrificio dei castelli, Località borgo Emilio, Arcevia
  • Wallop, Via Marche, Monsano
  • Birrificio Molesto, Cupramontana
  • Jack Rabbit, Via federico Conti, Jesi
  • IBeer, Via Giuseppe di Vittorio, Fabriano
  • Birrificio Agricolo Beerik, Via Braccolino, Belvedere Ostrense

Ascoli Piceno:

  • Ottozampe, Via Ivrea, San Benedetto del Tronto
  • Babylon, Ascoli Piceno

Fermo:

  • Styles, Via Adriatico, Monte Urano
  • Birraformante, Via Calatafimi, Casette d’Ete
  • Jester, Contrada Liberata, Petritoli

Macerata:

  • Microbirrificio Resina, Contrada Marignano, Potenza Picena
  • Birrificio Laurus, Montefiore
  • MalaRipe, Via Giacomo Leopardi, Ripe San Ginesio
  • Sothis, Via Canaletto, Morrovalle
  • Birra MC77, Via Enrico Mattei, Serrapetrona
  • Il Mastio, Contrada Fiastra, Colmurano

Pesaro e Urbino:

  • Blink Brewery, Via R. Serra, Pesaro
  • Birrificio del Catria, Via Fossato, Cantiano
  • Oltremondo Birrificio Contadino, Montemaggiore al Metauro
Autore

Giorgia Clementi

Nata sotto il segno del leone, cresciuta nella capitale del Verdicchio. Dopo la maturità classica al Liceo Vittorio Emanuele II di Jesi scopro l'interesse per il mondo della comunicazione che scelgo di assecondare, dapprima con una triennale all'Università di Macerata, ed in seguito con una laurea magistrale in Giornalismo ed editoria all'Università di Parma. Spirito d'iniziativa, dinamismo, (e relativa modestia), i segni che mi contraddistinguono, insieme ad un amore unico per le bellezze del mio territorio.