Wednesday 21 February, 2024
HomeMarcheAttualità MarcheDa Fossombrone la volata internazionale di Pesaro2024

Le telecamere Rai del Giro d’Italia immortalano lo striscione di 364mq dedicato alla Capitale. Il sindaco di Pesaro Ricci, il vicesindaco Vimini e il sindaco di Fossombrone Berloni: «Grande vetrina internazionale che ci lancia, in volata, verso la stagione della Capitale grazie alle strategie territoriali condivise»

dal comune di Pesaro

“Maglia rosa” della promozione territoriale per Pesaro2024 che oggi si è raccontata durante l’8^ tappa del Giro d’Italia, arrivo a Fossombrone, con un enorme striscione di 364mq (28 x13 metri) immortalato in diretta nazionale dalle telecamere aeree di Rai2. «Il Giro d’Italia è un grande spot per il nostro territorio – ha detto il sindaco Matto Ricci -; una vetrina internazionale che ci lancia, in volata, verso la stagione della Capitale Italiana della Cultura 2024. Una storica opportunità che vogliamo vivere come una “città orchestra” e trasformare in un motore di sviluppo per tutti e nel tempo».

“Fossombrone per Pesaro2024” si legge nell’enorme telo posizionato a pochi metri dalla Rocca Malatestiana di Fossombrone, e inquadrato in più passaggi durante la telecronaca della corsa rosa (diretta di 2 ore di Rai2, oltre 200 Paesi collegati) che, nei 60Km finali della Terni-Fossombrone, ha scalato le ascese dei Cappuccini (con un doppio passaggio), superato i dislivelli del Monte delle Cesane, affrontato lo strappo di Montefelcino. Intrecciando le immagini della “provincia bella”, cuore e identità de “La natura della cultura”, claim della Capitale italiana della Cultura.

«Grazie all’Amministrazione e al sindaco di Fossombrone in particolare – ha aggiunto Daniele Vimini, vicesindaco assessore alla Bellezza – per aver colto da subito la possibilità di ospitare un evento chiave come il Giro d’Italia, che porta lustro all’intera provincia e dà un sostegno importante alla promozione del territorio, soprattutto in una stagione come l’attuale. Grazie soprattutto al sindaco Berloni per aver messo a disposizione la città per le strategie di Pesaro2024: un lavoro che stiamo portando avanti con i 24del23 (gli appuntamenti dislocati nella provincia ogni giorno 24 di ciascun mese del 2023) e con le progettualità che renderanno protagonisti, ogni settimana, i 50 comuni di Pesaro e Urbino nell’anno da Capitale. Sono interventi “diffusi” che oggi raccontiamo con un messaggio mondiale, attraverso l’immagine di Pesaro2024 lanciata nel finale di tappa che il Giro fa Fossombrone proprio nel giorno del suo 114esimo compleanno».

Un esempio fattivo ed efficace di collaborazione: «Quando si parla di sinergie – ha aggiunto Vimini -, spesso lo si fa in maniera vuota. In questo caso la mentalità e il passo che Berloni ha saputo dare alla citta, anche nel quadro di programmazione provinciale, vengono riportati concretamente nella spinta che questo weekend di focus specifico sulla provincia, generato dalla carovana rosa, porta a beneficio di Pesaro2024».

Massimo Berloni, sindaco di Fossombrone, ha sottolineato: «Ringrazio il Comune di Pesaro che, come Capitale italiana della Cultura 2024, è al fianco del Comune di Fossombrone in questa importante manifestazione sportiva. L’ottava tappa del Giro d’Italia, l’unica nelle Marche, rappresenta un’occasione preziosa per restituire visibilità all’intero territorio. È solo il primo di tanti eventi che vedranno coinvolti i comuni della provincia, protagonisti di Pesaro 2024: un’occasione di riscoperta delle bellezze della nostra città, della provincia e regione intera, che devono farci sentire orgogliosi e felici di essere marchigiani». 

Autore

Comunicato Stampa