Thursday 30 May, 2024
HomeLifestyleValentina Vezzali, il fioretto con i naufraghi nella pedana delle Honduras

Da lunedì 8 aprile, i naufraghi della prossima edizione dell‘Isola dei Famosi approderanno sullo schermo di Canale Cinque. Tra i volti più noti, anche la Campionessa olimpica di scherma Valentina Vezzali che, come annunciato dai canali social del programma, “è pronta a tuffarsi nelle acque cristalline di Cayo Cochinos“.

Sono pronta a sfidare i limiti. La storia li pone, gli uomini devono superarsi per generare altri ostacoli che puntualmente verranno abbattuti. È lo sport, come la vita” aveva scritto sotto un post condiviso nei suoi profili social lo scorso 25 marzo la campionessa di fioretto vincitrice di nove medaglie, di cui sei d’oro, una d’argento e due di bronzo alle Olimpiadi, 16 ori mondiali e 13 europei. Gli ostacoli che le si presenteranno ora, la costringeranno ad indossare un costume e lasciare a casa divisa bianca, maschera e fioretto, mettendo in gioco lo spirito competitivo e la tempra che nello sport l’hanno portata a tanto.

Tra i suoi rivali da affrontare sulla pedana sabbiosa dell’isola honduregna ci saranno l’attrice Marina Suma, Luce Caponegro che, con lo pseudonimo di “Selen”, è stata un’attrice pornografica italiana, la showgirl Matilde Brandi, la modella e attrice spagnola Maité Yanes, la ballerina Greta Zuccarello, Miss Italia 2023 Francesca Bergesio. Nel cast maschile degli uomini Joe Bastianich, Edoardo Stoppa, conduttore televisivo amante degli animali, il vincitore di Masterchef Italia 2022, Edoardo Franco, Artur Dainese, modello di origini ucraine e armene, l’attore Aras Şenol, noto al pubblico italiano per il ruolo di Çetin nella soap turca Terra amara ed infine il ballerino e volto televisivo Samuel Peron.

Autore

Giorgia Clementi

Nata sotto il segno del leone, cresciuta nella capitale del Verdicchio. Dopo la maturità classica al Liceo Vittorio Emanuele II di Jesi scopro l'interesse per il mondo della comunicazione che scelgo di assecondare, dapprima con una triennale all'Università di Macerata, ed in seguito con una laurea magistrale in Giornalismo ed editoria all'Università di Parma. Spirito d'iniziativa, dinamismo, (e relativa modestia), i segni che mi contraddistinguono, insieme ad un amore unico per le bellezze del mio territorio.