Friday 14 June, 2024
HomeItaliaCronaca ItaliaStazione Termini, controlli antidegrado dei Carabinieri

Controlli straordinari da parte dei Carabinieri del Gruppo di Roma, con le unità cinofile di Roma Santa Maria di Galeria, in tutta l’area della stazione ferroviaria Roma Termini e zone limitrofe. Il bilancio dei controlli è di 318 persone identificate e 178 veicoli verificati.

L’attività, condivisa in sede di comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal Prefetto Lamberto Giannini, rientra nell’ambito di una strategia di contrasto a situazioni di degrado, abusivismo e illegalità, predisposta dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma e ha permesso di arrestare 3 persone e denunciarne altre 17.

I Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante hanno arrestato un 37enne italiano sorpreso, da personale addetto alla vigilanza, ad asportare capi di abbigliamento da un negozio all’interno della Galleria Forum Termini, e un 39enne del Marocco in esecuzione di un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dal Tribunale ordinario di Grosseto, dovendo espiare la pena di un anno e 10 mesi di reclusione per reati contro il patrimonio.

I Carabinieri della Compagnia Roma Centro, invece, hanno arrestato un 23enne del Gambia bloccato dopo aver rubato prodotti da una profumeria, mentre i Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini hanno denunciato due uomini – un cittadino italiano e un cittadino romeno – trovati in possesso di un coltello all’interno della stazione ferroviaria.

Denunciate anche 8 persone per inosservanza del D.a.c.ur. (c.d. Daspo Urbano), emesso nei loro confronti dal Questore di Roma, e altre 7 per inosservanza del divieto di ritorno nel comune di Roma.

I Carabinieri hanno poi sanzionato 2 cittadini stranieri trovati in possesso di modica quantità di droga e altre 16 persone per violazione del divieto di stazionamento nei pressi della stazione Termini, con contestuale notifica dell’ordine di allontanamento per 48 ore dalla predetta area e sanzione amministrativa di 100 euro.

Autore

Cristina Carnevali

Di professione avvocato, fondatrice di capocronaca.it. Già collaboratrice e direttore editoriale per realtà locali, vincitrice del Premio giornalistico "Giuseppe Luconi" 2020 nella sezione "quotidiani on line delle Marche", oggi guida della redazione di capocronaca.it. Appassionata di sport, ha fatto i primi servizi sul campo, per poi occuparsi a 360° dell'editoria e della comunicazione.