Friday 19 April, 2024
HomeItaliaCronaca ItaliaAnziano picchiato e rapinato in casa a Torino, arrestate 3 persone

La rapina è avvenuta dopo una cena, proprio l’invitato avrebbe orchestrato il colpo. Bottino di oltre 74mila euro tra Rolex e altri preziosi

Con l’aiuto di un complice sono entrati in casa di un anziano di 83 anni e dopo averlo picchiato e minacciato gli hanno portato via tre orologi preziosi, tra cui due Rolex, per un valore di oltre 74.000 euro.

Tre persone sono state arrestate su ordine della Procura di Torino dai carabinieri della compagnia San Carlo, con la collaborazione dei colleghi di Milano e a Torino. La banda è ritenuta responsabile di rapina concorso e lesioni. Si tratta di due uomini, di 21 e 50 anni, e una donna di 27 anni. Il ventunenne e la donna sono residenti a Milano, mentre l’uomo di 50 anni, ritenuto il basista della banda, è residente a Torino.

Il 15 settembre scorso, a Torino, l’anziano aveva invitato a cena un amico per discutere di un progetto di lavoro.

Tuttavia, ciò che doveva essere un incontro amichevole si è trasformato in un incubo quando l’ospite stava lasciando la casa. In quel momento, un uomo e una donna hanno fatto irruzione nell’abitazione.

L’anziano è stato picchiato e rapinato, mentre l’ospite è stato costretto a spogliarsi e a chiudersi in bagno.

Gli aggressori hanno portato via due orologi Rolex e un terzo orologio per un totale di circa 74.000 euro.

Le indagini condotte dai Carabinieri hanno rivelato un dettaglio fondamentale. L’amico invitato a cena sarebbe in realtà colui che ha pianificato l’aggressione insieme alla coppia. L’uomo avrebbe orchestrato l’ingresso dei due complici nell’abitazione dell’anziano, tradendo la fiducia del suo amico.

Tutti e tre sono stati arrestati perché ritenuti responsabili di rapina aggravata e lesioni. I carabinieri stanno verificando se la banda si sia resa responsabile di altre rapine simili.

Autore

Cristina Carnevali

Di professione avvocato, fondatrice di capocronaca.it. Già collaboratrice e direttore editoriale per realtà locali, vincitrice del Premio giornalistico "Giuseppe Luconi" 2020 nella sezione "quotidiani on line delle Marche", oggi guida della redazione di capocronaca.it. Appassionata di sport, ha fatto i primi servizi sul campo, per poi occuparsi a 360° dell'editoria e della comunicazione.