Friday 19 April, 2024
HomeDialettandoOcchi, poesia di Morena Focante
Occhi, poesia di Morena Focante

Occhi, poesia di Morena Focante

  • Marzo 4, 2023

Osservà l’occhi della gente

è cosa veramente interessante,

ciascuno de noi ce ne dovrebbe avè almeno un paio

da usà come specchio pe’ vedè ‘l proprio riflesso.

Quando te capida de vedè te stesso

dentro l’occhi de qualcun altro

sappi che la vida t’ha fatto ‘n gran regalo

perché de occhi ce n’è tanti

ma de guardà quelli giusti

capida solo in certi precisi istanti.

Capida quanno l’anima

se ‘ncastra dentro quella de qualcun altro

e allora eccoli …

non occhi come fari abbaglianti

ma occhi come rifugi accoglienti

morbidi e trasparenti

silenziosi, muti, ma al tempo stesso raggianti.

Che veicolo d’emozioni so’ sti occhi

mutevoli, mutanti

a volte vicini

altre distanti

a volte sognanti, un po’ distratti

innamoradi, persi e sorridenti

e quanto parla l’occhi che la bocca non ce l’ha

ma se guarda ‘ncazzadi, i tui de occhi, te li fa bbassà!

Lo sguardo severo de mi padre

me metteva paura più de no strillo…

e quello contento, me metteva n’allegria

che se lo podesse fa adesso, salterei come ‘n grillo.

Guardamo l’occhi della gente

non ce fermamo alle apparenze

l’occhi dice quando tace

l’occhi canta quando ride

l’occhi bagna quando piagne

l’occhi taglia quando soffre

l’occhi parla, strilla, urla

l’occhi ammira, apprezza,

se stupisce

l’occhi tocca, spoglia, imbarazza

buca, vibra, sogna, strizza, ammicca

l’occhi te ama

l’occhi te odia

ma se te ama, l’occhi perdona.

Autore

Comunicato Stampa