Friday 19 April, 2024
HomeDi libro in libro“Una specia di follia” di Louise Penny

La storia si svolge in una cittadina del Canada, Three Pines. Un posto come tanti, immerso nel verde e, soprattutto nell’atmosfera del Natale che si sta avvicinando.

Mentre gli abitanti del posto sono intenti alle loro attività, lavoro, passeggiate o sciate in montagna, approfittando della neve alta, presto accadrà qualcosa di imprevisto, la classica cenere che cova sotto il fuoco, anche in un inverno gelido come quello di Three Pines.

A sconvolgere la vita normale e tranquilla della città è la richiesta di una insegnante di statistica, Abigail Robinson, la quale chiede di tenere una conferenza presso la locale università.

Il commissario Armand Gamache riceve il compito di gestire il servizio d’ordine.

Perché un servizio d’ordine per un evento di ordinaria amministrazione, si chiede il commissario?

Una spiccata deformazione professionale, ma anche il suo fiuto, lo spingono a raccoglie informazioni sul conto della donna: scopre che la conferenza prevede un programma a suo avviso pericoloso per un posto come quello, prova in tutti i modi a far annullare l’evento, ma i responsabili dell’università non ci stanno, invocando la libertà di espressione, accusandolo di voler applicare una vergognosa censura.

Il commissario in realtà aveva colto nel segno: in pochi giorni le opinioni della professoressa Robinson passano di bocca in bocca, accendendo dibattiti fra gli abitanti del posto, fino ad arrivare a veri e proprio litigi.

In breve un posto tranquillo come Three Pines viene contagiato da una incontrollabile isteria generale.

Si arriva perfino ad un omicidio, spetterà proprio al commissario indagare, partendo prima dall’individuare un nesso tra quella conferenza e l’assassinio, arrivando a scoprire il colpevole.

Un crimine che potrebbe essere la conseguenza di una impensabile isteria collettiva, per un posto come quello.

Di contro, è mai possibile che tra gli abitanti si nasconda un omicida?

Natale incombe, ma l’atmosfera non è quella di sempre, gli abitanti di Three Pines si rapportano tra loro con diffidenza.

“UNA SPECIE DI FOLLIA”

LETTERATURA STRANIERA

Classificazione

Letteratura canadese

Autore

Louise Penny

EDITORE

Casa editrice

Einaudi

Autore

Giancarlo Esposto

Giornalista iscritto all’Ordine dei Pubblicisti dal 1985 – tessera n. 52020 - e scrittore. Ha all’attivo numerose collaborazioni con emittenti radio-tv e giornali su carta e online. Nel 2010 ha ricevuto la medaglia d’argento per i 25 anni di iscrizione all’Ordine, nel 2020 era nell’elenco dei premiati del Premio Giornalistico Nazionale Giuseppe Luconi. Come scrittore, dopo alcune pubblicazioni di sport, relative alla sua attività giornalistica e dedicate al vernacolo, si è dedicato alla narrativa, pubblicando 5 romanzi; il più recente "Anagramma di donne". Pochi mesi fa ha pubblicato il libro "Dal taccuino di un cronista", racconti di oltre trent'anni di giornalismo. Sportivo praticante fino a poco tempo fa, è stato sposato, vive con suo figlio, un cane, tre gatti e una tartaruga. Inoltre è parte attiva all’interno dell’Agenzia assicurativa Jesi 2.000. Una delle sue frasi preferite: “La letteratura, come tutta l’arte, è la confessione che la vita non basta.” (Fernando Pessoa).