Thursday 30 May, 2024
HomeCulturaTre proposte da regalare

Abbiamo selezionato tre proposte, tre ottime idee da regalare o regalarsi.

“THE GAME” di Alessandro Baricco, Editore Feltrinelli.

In questo libro dedicato ai più giovani, Alessandro Baricco, utilizzando un linguaggio semplice e ironico, prova a guidare i lettori in un viaggio avventuroso alla scoperta di quello che c’era prima e di come tutto è stato creato.

Per intenderci il Game a cui fa riferimento il titolo, altro non è che quel territorio che fondamentalmente abbiamo fondato proprio noi, nel quale ci ritroviamo quando usiamo uno smartphone, scarichiamo un’app o giochiamo a un videogame.

Sembra un luogo divertente nel quale entrare e da cui uscire tutte le volte che vogliamo, ma le sue regole non sono così semplici.

Per abitarlo senza paura e migliorarlo, in questo libro viene navigato dagli anni della sua fondazione fino alle soglie di quello che potrebbe essere futuro.

I lettori potranno scoprire Scopriremo come questo mondo è stato generato, provando a prepararsi per la prossima mossa.

Ragazzi, siete pronti a partire per questo viaggio?

UN PIANETA PIENO DI PLASTICA” di Neal Layton, Editoriale Scienza

Qualcuno obietterà che si tratta di un argomento già sentito e dibattuto, ma non si può negare che il nostro pianeta sta affondando nella plastica e non possiamo più fare finta di niente: viene ritrovata ovunque, perfino in fondo agli oceani, nella pancia dei pesci e degli animali.

Si tratta di un libro illustrato, per mezzo del quale Neal Layton, racconta a bambini e ragazzi – la lettura è adatta dai sei anni in poi – perché l’invasione della plastica è un problema da risolvere con la massima fretta.

Spiega come si produce, per quali motivi non si biodegrada e perché rappresenta una minaccia per tutti gli abitanti della Terra.

Però il libro ha soprattutto intenti formativi, dato che l’autore suggerisce anche tante idee per fare qualcosa di concreto e invertire questa pericolosa tendenza: dall’abolire la plastica monouso al ripulire le spiagge, dal riciclare i rifiuti al riusare in modo creativo gli oggetti che non servono più.

Una bella lettura per insegnare agli adulti del domani le responsabilità che ognuno di noi ha e avrà nei confronti del pianeta.

ERO UN BULLO – LA VERA STORIA DI DANIEL ZACCARO” di Andrea Franzoso, Editore De Agostini.

Il protagonista di questa storia, Daniel il protagonista di questa storia vive a Quarto Oggiaro, periferia di Milano.

In famiglia il clima è costantemente teso, i soldi sono pochi e i litigi sono continui.

Daniel cresce nei cortili delle case popolari, ma non si arrende a quella che si prospetta come una esistenza grigia: ama il calcio, in campo è il più forte di tutti, così a dieci anni il suo sogno comincia a delinearsi, quando riesce a giocare con la maglia dell’Inter.

Le aspettative su di lui sono altissime, e non vuole deluderle.

Ma quando, durante una partita, Daniel manca il goal decisivo, il sogno di diventare un calciatore famoso è infranto per sempre.

Alle scuole medie Daniel è un bullo temuto da tutti, carico di rabbia e aggressività. Crede che l’unico modo per guadagnarsi il rispetto è incutere paura e non temere niente, neanche di fare un colpo in banca e infatti, lui le rapine arriva a farle per davvero, finché finisce al Beccaria, il carcere minorile.

È considerato un ragazzo perduto, irrecuperabile.

A segnare la svolta, l’incontro con don Claudio, il cappellano del carcere.

Daniel viene affidato alla sua comunità, che accoglie i ragazzi cosidetti difficili e lentamente impara a guardare le cose da una nuova prospettiva.

Autore

Giancarlo Esposto

Giornalista iscritto all’Ordine dei Pubblicisti dal 1985 – tessera n. 52020 - e scrittore. Ha all’attivo numerose collaborazioni con emittenti radio-tv e giornali su carta e online. Nel 2010 ha ricevuto la medaglia d’argento per i 25 anni di iscrizione all’Ordine, nel 2020 era nell’elenco dei premiati del Premio Giornalistico Nazionale Giuseppe Luconi. Come scrittore, dopo alcune pubblicazioni di sport, relative alla sua attività giornalistica e dedicate al vernacolo, si è dedicato alla narrativa, pubblicando 5 romanzi; il più recente "Anagramma di donne". Pochi mesi fa ha pubblicato il libro "Dal taccuino di un cronista", racconti di oltre trent'anni di giornalismo. Sportivo praticante fino a poco tempo fa, è stato sposato, vive con suo figlio, un cane, tre gatti e una tartaruga. Inoltre è parte attiva all’interno dell’Agenzia assicurativa Jesi 2.000. Una delle sue frasi preferite: “La letteratura, come tutta l’arte, è la confessione che la vita non basta.” (Fernando Pessoa).