Thursday 30 May, 2024
HomeCulturaLiceo artistico E.Mannucci: gli studenti a Bruxelles per il secondo anno di Erasmus +

Gli studenti del Liceo Artistico Mannucci i un viaggio formativo che ha toccato le istituzioni europee più significative. L’istituto di Jesi ha celebrato la seconda annualità del progetto Erasmus+ azione Jean Monnet intitolato “Citizens in Action” insieme a più di 100 persone tra studenti e accompagnatori, di nazionalità differenti (Italiani, Greci, Lettoni e Rumeni) presso il Parlamento Europeo a Bruxelles, dove il progetto ha avuto inizio.

Qui, il dibattito su tematiche quali la cittadinanza europea ha visto interventi di rilievo da parte di Fabrizia Panzetti capo unità per il Mediterraneo e il Medio Oriente e della Project Officer Monika Bochenek, suscitando grande interesse tra studenti e docenti.

Il secondo giorno di attività si è svolto presso il Comitato delle Regioni, dove il Prof. Ernesto Marcheggiani, docente universitario in Belgio, ha discusso la tutela del paesaggio europeo, approfondendo la concezione del termine “Paesaggio” in Europa. La prof.ssa Caterina del Colle, ha poi affrontato le questioni di genere mettendo in luce l’importanza del linguaggio e la necessità di lavorare per una società più matura e consapevole di questi temi.

Il culmine del progetto è stato raggiunto nel terzo giorno con la cerimonia di “rinascita alla cittadinanza europea”. Gli studenti, come cittadini attivi, hanno partecipato a questa significativa cerimonia con l’intervento degli eurodeputati Camilla Laureti e Brando Benifei.

Tale progetto ha gettato le basi per la costruzione ed il consolidamento dei sentimenti di cittadinanza, identità e cultura europea nei giovani cittadini e nei loro docenti, rappresentando così un seme di speranza per un futuro di pace e armonia anche oltre i confini europei” ha affermato il dirigente scolastico Luca Serafini.

Autore

Giorgia Clementi

Nata sotto il segno del leone, cresciuta nella capitale del Verdicchio. Dopo la maturità classica al Liceo Vittorio Emanuele II di Jesi scopro l'interesse per il mondo della comunicazione che scelgo di assecondare, dapprima con una triennale all'Università di Macerata, ed in seguito con una laurea magistrale in Giornalismo ed editoria all'Università di Parma. Spirito d'iniziativa, dinamismo, (e relativa modestia), i segni che mi contraddistinguono, insieme ad un amore unico per le bellezze del mio territorio.