Wednesday 21 February, 2024
HomeCulturaLa Fornace annulla il primo giorno di festeggiamenti: intanto cresce l’attesa per domenica con Ferrera di Mare Fuori

I festeggiamenti per il compleanno della Biblioteca La Fornace di Moie di Maiolati Spontini dovevano prendere il via questo pomeriggio, con il laboratorio per ragazzi dal titolo “Influencer: dai libri ai viaggi, alla scoperta dei nuovi mestieri digitali” tenuto dalla blogger culturale Giulia Ciarapica che poi, alle 21.15 avrebbe dovuto presentare il suo ultimo libro “Chi dà luce rischia il buio, edito da Rizzoli.

Tuttavia, per motivi di salute, gli appuntamenti di giovedì 30 novembre sono stati annullati e l’incontro con la scrittrice rimandato a domenica 3 dicembre quando sarà presente insieme ai due attesi ospiti che chiuderanno la kermesse per i festeggiamenti: l’attore Vincenzo Ferrera e il produttore Michele Zatta.

Ferrera è entrato nel cuore dei telespettatori con il ruolo di Beppe nella fiction “Mare Fuori”. Per cinema e teatro lavora con Tony Servillo, Mario Martone, Carlo Cecchi e molti altri. Nel 2022 è tra i protagonisti di Sopravvissuti, la serie con Lino Guanciale, ma compare nel cast di altre serie di successo come Un Medico in Famiglia 2, Distretto di Polizia 6, Il capo dei capi, Un Posto al Sole, Il giovane Montalbano, Don Matteo 10, Momenti di trascurabile felicità di Pif. Magistrale la sua interpretazione nella Fiction Rai “Per Elisa. Il Caso Claps”, nella parte del papà della protagonista.

Zatta è invece dirigente di Rai Fiction Italia e International. Dal 22 novembre è in onda su Rai2 con “Noi siamo leggenda”, serie tv dedicata ai giovani. Ha scritto il libro ”Forse un altro” edito da Arkadia candidato ai premi Strega, Campiello e John Fante 2023.

La loro presenza sarà occasione per approfondire la tematica di libri e serie tv, partendo proprio dalla loro esperienza sul set di serie attuali e di successo.

La festa de La Fornace si concluderà alle ore 19 con il rito della torta che verrà offerta a tutti i presenti.

Autore

Giorgia Clementi

Nata sotto il segno del leone, cresciuta nella capitale del Verdicchio. Dopo la maturità classica al Liceo Vittorio Emanuele II di Jesi scopro l'interesse per il mondo della comunicazione che scelgo di assecondare, dapprima con una triennale all'Università di Macerata, ed in seguito con una laurea magistrale in Giornalismo ed editoria all'Università di Parma. Spirito d'iniziativa, dinamismo, (e relativa modestia), i segni che mi contraddistinguono, insieme ad un amore unico per le bellezze del mio territorio.