Wednesday 21 February, 2024
HomeCulturaDomenica 12 novembre due spettacoli per bambine a Jesi e Arcevia

Al Teatro Pergolesi di Jesi (“Cuore” di e con Claudio Milani), e al Teatro Misa di Arcevia (“La storia di Pierino e il lupo”) per la 40esima Stagione di Teatro Ragazzi organizzata da Teatro Giovani Teatro Pirata

Due spettacoli per bambine e bambini vanno in scena domenica 12 novembre alle ore 17 al “Pergolesi” di Jesi e al “Misa” di Arcevia, nell’ambito della 40esima Stagione di Teatro Ragazzi curata ed organizzata dal Teatro Giovani Teatro Pirata in 15 comuni delle Marche.  Proprio dal Teatro Pergolesi di Jesi, 40 anni fa, partiva la stagione rivolta alle giovani generazioni: coinvolgendo lungo la strada molti altri teatri (20), ha portato in scena in questi anni ben 1919 spettacoli di compagnie nazionali e non solo, seguiti da 322.010 spettatori. 

Domenica 12 novembre ore 17 la stagione torna dunque al Teatro Pergolesi di Jesi con lo spettacolo “Cuore” di e con Claudio Milani. Cuore è uno spettacolo di teatro d’attore e di figura, che parla di emozioni. Del governo delle emozioni. Per governare alcune emozioni, dentro al cuore, a volte serve la dittatura, altre volte l’anarchia. La storia è quella di Nina, che  abita in una casa vicino al bosco. Nel bosco vive la Fata che con i suoi cento occhi tutto vede insieme all’Orco che tutto sente dentro la pancia. Nina si metterà tra loro e sarà proprio lei, piccola e intraprendente, a riportare l’armonia dei colori in un bosco tutto grigio.

Stesso giorno, altro spettacolo al Teatro Misa di Arcevia nell’ambito del progetto di Teatro Natura realizzato in collaborazione con il Parco Regionale Gola della Rossa e di Frasassi: la compagnia Tib Teatro porta in scena “La storia di Pierino e il lupo”, ispirato alla favola musicale di Sergej Prokofiev. Cantastorie, musica, danza e immagini per raccontare la famosa opera di Prokofiev. Il fascino della composizione sta nella felice intuizione di far raccontare la storia con la musica, di fare di ogni strumento dell’orchestra un personaggio. Per questo gli attori raccontano la storia con i loro strumenti: la parola e il corpo, la danza e le immagini. Mentre la partitura musicale corre libera, nella straordinaria esecuzione di Claudio Abbado, prendono vita le storie di Pierino, l’oca, il gatto, il nonno, l’uccellino, e i cacciatori.

Firmata nella direzione artistica e organizzativa da Teatro Giovani Teatro Ragazzi, la 40esima Stagione di Teatro Ragazzi è sostenuta dai Comuni di Appignano, Arcevia, Castelbellino, Cerreto D’Esi, Chiaravalle, Cingoli, Corinaldo, Fabriano, Jesi, Montecarotto, Montemarciano, Ostra, Santa Maria Nuova, Sassoferrato, Senigallia, e da Ministero della Cultura, Regione Marche-Assessorato alla Cultura-Servizio beni e attività culturali, Amat Associazione Marchigiana Attività Teatrali, Cms Consorzio Marche Spettacolo. Collaborano inoltre Parco Gola della Rossa e di Frasassi, Fondazione Pergolesi Spontini, Assitej Italia, Unima, Rete delle Culture, Digitall.

Autore

Cristina Carnevali

Di professione avvocato, fondatrice di capocronaca.it. Già collaboratrice e direttore editoriale per realtà locali, vincitrice del Premio giornalistico "Giuseppe Luconi" 2020 nella sezione "quotidiani on line delle Marche", oggi guida della redazione di capocronaca.it. Appassionata di sport, ha fatto i primi servizi sul campo, per poi occuparsi a 360° dell'editoria e della comunicazione.