Friday 19 April, 2024
HomeCronacaIn carcere lo spacciatore arrestato dalla polizia a Jesi

L’affidamento in prova ai servizi sociali gli è stato revocato dal magistrato di sorveglianza. Nel 2014 era già stato condannato

È stato dapprima affidato in prova ai servizi sociali, su indicazione del magistrato di sorveglianza di Ancona, il cittadino albanese, tratto in arresto due giorni fa per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

L’uomo era stato trovato con 230 grammi di cocaina e banconote per un ammontare di 40mila euro oltre a materiale destinato allo spaccio. Tutto era nascosto in una stanza del seminterrato.

Considerata la violazione della fiducia accordata dal Tribunale di sorveglianza reiterando comportamenti analoghi a quelli che nel 2014 avevano portato alla sua condanna, il Magistrato di sorveglianza ha deciso di sospendere l’affidamento in prova e l’uomo è stato portato al carcere di Montacuto.

Autore

Cristina Carnevali

Di professione avvocato, fondatrice di capocronaca.it. Già collaboratrice e direttore editoriale per realtà locali, vincitrice del Premio giornalistico "Giuseppe Luconi" 2020 nella sezione "quotidiani on line delle Marche", oggi guida della redazione di capocronaca.it. Appassionata di sport, ha fatto i primi servizi sul campo, per poi occuparsi a 360° dell'editoria e della comunicazione.