Thursday 30 May, 2024
HomeCronacaElezioni in diretta: Morro d’Alba conferma Ciarimboli

Scrutinio chiuso, Morro d’Alba non cambia colore politico, Enrico Ciarimboli è per il secondo mandato sindaco della città. La sua lista civica, Morro d’Alba Comune supera il 50% di preferenze

Nessuna sorpresa nel piccolo comune di Morro d’Alba dove, la lista del candidato sindaco uscente, Enrico Ciarimboli, si è aggiudicata la vittoria con il 56,43%, 562 voti.

Sconfitta quindi per il candidato sindaco sfidante, Gaspare Damico, presentatosi con la lista Morro d’Alba Insieme, ottenendo il 43,57% di preferenze, 434 voti.

I 1583 elettori della città sono stati, infatti, chiamati alle urne nelle giornate di domenica 14 maggio e lunedì 15 maggio, in occasione delle elezioni amministrative. La chiusura dei due seggi è avvenuta alle ore 15:00 di oggi e poi è iniziato lo spoglio elettorale.

Grande l’affluenza ai due seggi elettorali che si attesta attorno al 65%. Morro d’Alba solo dopo Ostra Vetere nella classifica comuni della provincia di Ancona con maggiore affluenza al voto.

Attorno alle ore 17:30 circa, il risultato. La cittadinanza, infatti, ha confermato ancora una volta Ciarimboli come primo cittadino, dando piena fiducia alla maggioranza che li ha governati durante questi cinque anni.

Enrico Ciarimboli, 55enne, sindaco uscente ottiene il suo secondo mandato a capo della lista civica Morro d’Alba Comune. A sfidarlo, ci ha provato Gaspare Damico, 69 anni, alla guida della lista civica Morro d’Alba Insieme.

Lista vincente composta da Jonathan Bartolini, Alessandra Belardinelli, Giorgia Bianchi, Alessandra Boldreghini, Luca Bruseghini, Stefania Cucchi, Nicola Gambadori, Riccardo Lanari, Gianluca Nisi e Raniero Romagnoli.

Autore

Andrea Bocchini

Classe ’98. Laureato in Comunicazione giornalistica, pubblica e d’impresa a Bologna. La mia più grande passione, il giornalismo. Scrivere, leggere e viaggiare i miei più grandi interessi. Il mio amore musicale, Fabrizio de Andre, il mio motto: “Per chi viaggia in direzione ostinata e contraria”.