Thursday 30 May, 2024
HomeCronacaControlli del territorio, Polizia nei parchi e in una casa di cura

Controllati nei luoghi di passaggio della città e in una casa di cura. Nei parchi non sono state rilevate criticità

La Polizia del Commissariato di Jesi insieme alle unità cinofile antidroga della Questura di Ancona ed al personale AST che controlla igiene di alimenti e nutrizione di Ancona, hanno attuato un servizio straordinario di controllo del territorio, nei giorni scorsi.

Nel mirino delle operazioni coordiante dal vice Questore Arena, sono finiti soprattutto i luoghi di passaggio di persone che transitano a Jesi, le stazioni dei bus ed i parchi pubblici. Gli agenti sono stati guidati dal fiuto di Hermes, che ha setacciato le aree più sensibili della città: le fermate dei bus in Piazzale Partigiani, Parco Mattei, ex area SMIA, Via Imbriani, Via Setificio, via Granita, quartiere San Giuseppe, via Roma, Orti Pace, Piazzale San Savino, Viale Cavallotti.

Accurati controlli, sono stati effettuati anche in una casa di cura, nel complesso in buone condizioni ma con alcune segnalazioni oggetti di sanzioni. Come lo spogliatoio con tracce di umidità sulle pareti. Il Manuale di autocontrollo HACCP senza la sezione della registrazione delle temperature compilata per tutti i mesi.

Anche i luoghi frequentati da famiglie e bambini sono stati ben controllati, senza rilevare alcuna criticità.

Autore

Cristina Carnevali

Di professione avvocato, fondatrice di capocronaca.it. Già collaboratrice e direttore editoriale per realtà locali, vincitrice del Premio giornalistico "Giuseppe Luconi" 2020 nella sezione "quotidiani on line delle Marche", oggi guida della redazione di capocronaca.it. Appassionata di sport, ha fatto i primi servizi sul campo, per poi occuparsi a 360° dell'editoria e della comunicazione.