Friday 19 April, 2024
HomeCronacaControlli “Alto impatto” ad Ancona, al setaccio le zone sensibili

Non si fermano i controlli ad “Alto Impatto” voluti dal Questore Capocasa, d’intesa con il Prefetto dott. Saverio Ordine nelle zone più delicate di Ancona.

Dal Piano, agli Archi e alla stazione, con tutte le zone limitrofe, i presidi delle forze dell’ordine sono continui, per contrastare illegalità, degrado e inciviltà.

Nel corso del pomeriggio di ieri, gli operatori della Questura dorica hanno lavorato insieme ai poliziotti del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia.

Sono state 135 le persone identificate, di cui circa 62 i soggetti gravati da precedenti giudiziari. I veicoli controllati sono stati circa 40, attraverso diversi posti di controllo dislocati in alcune zone strategiche della città. Moltio anche gli esercizi commerciali controllati, dai quali nessuna irregolarità è emersa.

Inoltre, durante il controllo effettuato i poliziotti hanno fermato un uomo vicino alla stazione, un cittadino di origine irachena di circa 35 anni. Ha esibito ai poliziotti un passaporto contraffatto ed è stato arrestato in attesa dell’udienza per direttissima fissata per oggi.

Il Questore Capocasa ha emesso tre ordini a lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni nei confronti di due egiziani ed un bengalese rispettivamente di 30, 31 e 26 anni, irregolari sul territorio nazionale.

Autore

Cristina Carnevali

Di professione avvocato, fondatrice di capocronaca.it. Già collaboratrice e direttore editoriale per realtà locali, vincitrice del Premio giornalistico "Giuseppe Luconi" 2020 nella sezione "quotidiani on line delle Marche", oggi guida della redazione di capocronaca.it. Appassionata di sport, ha fatto i primi servizi sul campo, per poi occuparsi a 360° dell'editoria e della comunicazione.