Thursday 30 May, 2024
HomeAttualitàL’IIS Galilei premia i suoi studenti e dà l’in bocca al lupo a Ragaini

Coniugare sport e studio: l’IIs Galilei omaggia i suoi studenti meritevoli nel segno di Sport, Salute e Benessere

Una “Giornata dello Sport, del Benessere e della Salute” quella di mercoledì mattina all’IIS Galilei quando studenti e insegnanti si sono riuniti nell’aula magna dell’istituto per applaudire tutti coloro che, nel corso dell’anno, si sono distinti nelle discipline sportive.

Erano presenti l’Assessore della Regione Marche alla Cultura, Istruzione, Sport e Pari opportunità, Chiara Biondi e il Dirigente tecnico dell’Ufficio Scolastico regionale per le Marche dott. Gianni Russo, accolti dal Dirigente scolastico Luigi Frati. ” Unire sport e studio non è mai semplice, richiede impegno e sacrificio e noi nel nostro istituto cerchiamo di dare ai ragazzi tutti gli strumenti per riuscirci – ha affermato quest’ultimo. Crediamo molto nel potere dello sport di portare benessere e salute e per questo creiamo iniziative e momenti che ne promuovono l’importanza, dalla settimana corta che sperimenteremo dal prossimo anno ai corsi di pilates e meditazione per i docenti“.

Protagonista della mattinata lo studente atleta Alessandro Ragaini, al quale è andato l’in bocca al lupo di tutto l’Istituto e dei suoi compagni per le prossime Olimpiadi di nuoto a Parigi 2024.

Tanti, gli studenti premiati al termine della mattinata per i risultati ottenuti in varie discipline sportive, dal salto in alto al lancio del peso, salto ad ostacoli, salto in lungo, 1000 metri, fino alle squadre di calcio a 5 e pallavolo.

Autore

Giorgia Clementi

Nata sotto il segno del leone, cresciuta nella capitale del Verdicchio. Dopo la maturità classica al Liceo Vittorio Emanuele II di Jesi scopro l'interesse per il mondo della comunicazione che scelgo di assecondare, dapprima con una triennale all'Università di Macerata, ed in seguito con una laurea magistrale in Giornalismo ed editoria all'Università di Parma. Spirito d'iniziativa, dinamismo, (e relativa modestia), i segni che mi contraddistinguono, insieme ad un amore unico per le bellezze del mio territorio.