Wednesday 21 February, 2024
HomeAttualità“Alberto Manzi. Storia di un maestro” al Teatro Pergolesi di Jesi

Mercoledì 7 gennaio ore 21, per il festival “Jesi Educa”, va in scena lo spettacolo che affronta il delicato tema della scuola attraverso la figura del maestro Alberto Manzi, grande educatore e innovatore della didattica

Al Teatro Pergolesi di Jesi, va in scena mercoledì 7 gennaio ore 21 lo spettacolo “Alberto Manzi. Storia di un maestro” della compagnia Tib Teatro, testo e regia di Daniela Nicosia con Marco Continanza e Massimiliano di Corato. L’appuntamento è proposto nell’ambito del percorso teatrale “Young Adult” che attraversa le varie stagioni organizzate dal Teatro Giovani Teatro Pirata; a Jesi apre anche il festival “Jesi Educa” che il Comune di Jesi dedica alla comunità degli educatori.

Lo spettacolo affronta il delicato tema della scuola attraverso la figura del maestro Alberto Manzi, grande educatore e innovatore della didattica, noto principalmente per aver condotto in Rai negli anni ’60 la fortunata trasmissione “Non è mai troppo tardi”, che portò l’insegnamento scolastico ai milioni di italiani che non sapevano né leggere né scrivere e che grazie alle sue “lezioni a distanza” conseguirono la licenza elementare.

Lo seguiamo sin dal primo dopoguerra, nel carcere minorile Aristide Gabelli di Roma, fino agli anni ‘70 in Sud America con gli indios. La creazione parte proprio dal carcere, dove la sua esperienza di insegnante è nata, connaturandosi con il continuo confronto tra il maestro, interpretato da Marco Continanza e il suo allievo Mollica, interpretato da Massimiliano Di Corato, un piccolo pregiudicato, ladro soprattutto per fame. Attraverso il loro continuo rapporto e il cambiamento che man mano avvertiamo in Mollica veniamo a conoscere il metodo di insegnamento di Manzi, basato soprattutto sull’educare al piacere del pensiero, al trasmetterlo attraverso l’interrogarsi sulle cose.

“Alberto Manzi. Storia di un maestro” invita a riflettere su come insegna e sia una vera e propria missione, in cui il maestro resta una figura fondamentale della società democratica, che deve tendere, come insegna la nostra Costituzione, ad offrire a ognuno gli stessi diritti e possibilità.

BIGLIETTI:
€ 6,00 posto unico
Biglietti in vendita presso la biglietteria del Teatro G.B. Pergolesi dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 17 alle 19.30 e da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.
Tel: 0731 206888 – Email: biglietteria@fpsjesi.com

Autore

Cristina Carnevali

Di professione avvocato, fondatrice di capocronaca.it. Già collaboratrice e direttore editoriale per realtà locali, vincitrice del Premio giornalistico "Giuseppe Luconi" 2020 nella sezione "quotidiani on line delle Marche", oggi guida della redazione di capocronaca.it. Appassionata di sport, ha fatto i primi servizi sul campo, per poi occuparsi a 360° dell'editoria e della comunicazione.